Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più vai alla sezione Privacy & Policy cookie

Acquistando da noi la tua cucina Stosa completa di elettrodomestici potrai scegliere un fantastico piano in Quarz al prezzo del laminato.

Promo valida fino al 31/12/2018

promozione top quarz stosa

Cos'è il piano in Quarz?

Il prodotto: agglomerato di quarzo

L’agglomerato di quarzo è un materiale prodotto sotto forma di lastre ottenute dalla miscelazione di sabbia silicea o quarzo puro (95%) con resina strutturale poliestere (5%) e pigmenti colorati stabilizzati ai raggi UV. Il materiale ha le caratteristiche ideali per l’utilizzo nel settore dell’arredamento. Le lastre a base di quarzo o silice mantengono le proprietà fisico meccaniche proprie dei componenti originari, ovverosia:

• aspetto compatto;
• alta resistenza agli urti, all’abrasione ed agli agenti chimici;
• assorbimento dei liquidi sostanzialmente nullo;
• alta resistenza alla compressione ed alla flessione;
• uniformità di colorazione, indispensabile nel campo dell’arredamento per la realizzazione di top cucina;
• facilità di manutenzione (non richiede l’applicazione di alcun tipo di trattamento);
• buona stabilità dimensionale e cromatica;
• vasta gamma di colori in grado di soddisfare le più svariate esigenze.

I compositi di quarzo sono materiali ad alta compattezza e privi di porosità, tanto da non necessitare di trattamenti oleoidrorepellenti. Non assorbono liquidi, odori e grassi alimentari. Non essendo porosi non consentono il prolificare dei batteri, resistono agli acidi, sono di facile pulizia e garantiscono l’igiene. Resistono alle macchie domestiche e d’uso, alle rigature, ai graffi e ai piccoli urti. Nonostante il materiale possa resistere alle elevate temperature è opportuno proteggerlo con sottopentole per evitare il contatto diretto con le superfici di pentole o stoviglie appena ritirate dal fuoco. Infatti il contatto diretto con oggetti surriscaldati o fiamme, potrebbe provocare macchie indelebili dovute al riscaldamento della resina o rotture create dall’elevato shock termico. Non utilizzare mai il piano come base per lo stiro. Pur essendo resistente alle rigature e ai graffi, per una più duratura conservazione dell’aspetto originario si consiglia sempre l’uso di taglieri. È bene inoltre non sovraccaricare mai i piani di lavoro con pesi superiori a 50 Kg (non salire o sedersi sopra i top) ed evitare la caduta di oggetti contundenti (es. coltelli, bottiglie, pentole, utensili da lavoro, ecc.) che, per la loro conformazione, possono causare scheggiature di difficile se non impossibile ripristino.

Menu Utente